MOSTRE

Foto dell'inaugurazione 

L’esposizione “Inner Landscapes – Paesaggi interiori” presenta in mostra opere di artisti irregolari e opere di artisti contemporanei italiani, in un dialogo estetico e formale volto a superare le etichette che da sempre accompagnano la malattia mentale e, conseguentemente, la produzione di opere d’arte irregolari, realizzata da pazienti psichiatrici.
 


Guidando lo spettatore attraverso varie sezioni che rispecchiano alcuni “paesaggi emotivi” interiori, comuni a noi tutti, la mostra prova a riflettere sul termine Outsider e su come solitamente lavorino questo genere di etichette. Molte volte, infatti, le opere Outsider vengono trascurate dal Sistema dell’Arte, poiché chi le produce non viene riconosciuto come un vero e proprio artista. La scelta di esporre artisti irregolari, accanto ad artisti e opere riconosciuti dal Sistema a vario livello, serve quindi a creare un percorso estetico che possa dare nuova dignità a questi lavori, espandendo allo stesso tempo il termine outsider (inteso nelle sue traduzioni di estraneo e di sfavorito). In questo senso, anche i giovani artisti italiani, non ancora pienamente riconosciuti dal Sistema dell’Arte divengono degli Outsider. Un’etichetta che può adattarsi anche ad artisti come Mary Morgillo, maestra nell’arte delle incisioni, ormai pronta per essere riscoperta dal Sistema.
 


Artisti in mostra: Stefano Allisiardi, Guglielmo Castelli, Martina Cenna, Enrico Colombotto Rosso, Daniele, Enzo Forgione, Paolo Gelo, Ugo Giletta , Rosita Mezzela, Mary Morgillo, Rita Narciso, Vittoriomassimo Pellegrini, Giovanna Preve, Cristina Saimandi, Leardo Sciacovello, Sciascia, TAPUindependent - collettivo di artisti indipendenti e singolari - Albert, Lia Castel, Mr. Heart, Giorgio Nardellotto, Mario Pellegrini, Tiziano Cosma Pinto, Gregory Tosatto, Marco Tursi, Alessandra Vinotto, Luca Zurzolo.

Foto dell'inaugurazione 

 

Opere esposte

 

L'ARCANGELO, 2017 

digital art, stampa su forex 

110x80 cm

 

IL GRAAL, 2017

digital art, stampa su forex 

110x80

 

LA MATERIA, 2018 

digital art,   stampa su forex 

110x80 cm

Foto dell'inaugurazione 

Comunicato stampa

RASSEGNA SINGOLARE E PLURALE 2019

Un progetto di Città di Torino e Opera Barolo

A cura di Artenne e Forme in bilico

 

presso

STUDIODIECI - no for profit City Gallery, Vercelli

 

DAL 8 AL 23 GIUGNO 2019/INAUGURAZIONE SABATO 8 GIUGNO ORE 16.00

(IM)PERMEABILI

A cura di Roberto Mastroianni e Tea Taramino, in collaborazione con Francesco Sena

 

 

(IM)PERMEABILI

Una collaborazione fra Città di Torino, Divisione Servizi Sociali Servizio Disabilità: InGenio e Laboratorio La Galleria, Centro Arte Singolare e Plurale; Forma e materia/Circoscrizione 1; GAT (Gruppo Artistico Tecnico) e Centro Diurno di Via Pianezza/Circoscrizione 5; Opera Barolo; ASL Città di Torino; Università degli Studi di Torino; Museo Clizia di Chivasso/Associazione 900; Fondazioni Fitzcarraldo e Medicina a Misura di Donna; Associazioni: Alteracultura, Arteco, Artenne, Fermata d'autobus Onlus/Gliacrobati, Forme in bilico, Laboratorio Zanzara, StudioDieci/Vercelli; Cooperative Sociali: Arte Pura, Chronos e P.G. Frassati di Torino; NPO Count 5 di Tokyo, Giappone.

 

PER INFORMAZIONI

STUDIODIECI -Piazzetta Pugliese Levi 10, Vercelli

Info 393 01.01.909 - studiodiecivercelli@gmail.com

orari apertura: venerdì , sabato e domenica dalle 17 alle 19

 

 

 

 

 

 

 

Foto dell'inaugurazione 

Foto dell'inaugurazione 

  • Facebook Icona sociale

marcotursi1982@gmail.com                     

  tel: 3273195115