astrazione_1.jpg
geometrie infrante_1.jpg

ASTRATTISMO

Il secondo lavoro grafico è l’astrattismo, in cui l’artista cerca di superare i confini e i vincoli del classicismo, proponendo nuove geometrie, nuove prospettive e nuove sovrapposizioni.

L’opera nella sua realizzazione astratta esalta il ruolo della geometria piana e solida, generando una realtà lineare e superficiale che dona una deviazione al divenire dell’ opera d’arte. Lo spazio è ridotto a poche linee e alcune superfici si sviluppano secondo un ordine preciso, oltre il limite tra forma e contenuto. È un’opera spinoziana.

L’opera astratta supera i confini della rappresentazione e produce una realtà lineare e superficiale che penetra nelle nostre coscienze con un nuovo immaginario artistico.

Nella concezione dell’artista, l’astratto supera il conformismo della forma e i vincoli della realtà, riuscendo a rappresentare in termini assoluti ciò che ci circonda, compresa  l’essenzialità armonica delle forme: la percezione dell’astrazione.

  • Facebook Icona sociale

marcotursi1982@gmail.com                     

  tel: 3273195115